Una produzione del Carambolage: “Fräulein Else”

T
L'evento è scaduto.

di Arthur Schnitzler 
in un adattamento di Stefanie Nagler 

con Viktoria Obermarzoner e Max G. Fischnaller 

regia: Stefanie Nagler
scenografia e costumi: Sara Burchia
luci e tecnica: Lex Pallaoro
allestimento scenico: Robert Reinstadler
foto: Tiberio Sorvillo, Luca Guadagnini
 

Il pezzo 

Else, la giovane figlia di un avvocato viennese, sta trascorrendo le vacanze in Italia quando riceve una lettera inquietante da sua madre. Suo padre avrebbe sottratto del denaro di un uomo, e ora incombe su di lui la minaccia della prigione. È tempo di salvare la famiglia dalla rovina sociale e finanziaria chiedendo un prestito al ricco mercante d'arte Dorsday.
Dorsday è invaghito della giovane e vivace Else e le fa una proposta immorale: le presterà il denaro a condizione che gli permetta di vederla nuda per quindici minuti.
Else è lacerata. Da un lato, vuole evitare alla sua famiglia il disastro imminente, dall’altro, si chiede come affrontare una simile richiesta. Spinta dal conflitto interiore tra responsabilità sociale e familiare e l'impulso all’esibizionismo, Else vede una sola soluzione finale… 
Con questo romanzo del 1924, Arthur Schnitzler non solo ha catturato l’atmosfera dell’epoca, ma ha anche creato un'opera che non ha perso nulla della sua attualità in tempi di #MeToo.
 

L‘autore 

Il drammaturgo austriaco Arthur Schnitzler è nato nel 1862 a Vienna, figlio di un medico. Ha conseguito una laurea in medicina ed ha lavorato come medico in un proprio studio. L'attività letteraria ha avuto un ruolo nella sua vita dal 1880. Era amico dei grandi della letteratura del suo tempo come Hugo von Hofmannsthal e Richard Beer-Hofmann e, con i suoi racconti e drammi, ha figurato tra i critici del sistema K.u.K.
Soprattutto i suoi drammi, in cui ritrae lo stato mentale dei suoi personaggi con grande sensibilità e dove indirizza indirettamente lo sguardo verso le aberrazioni sociali, hanno contribuito alla sua fama.
Tra i suoi più famosi pezzi per il teatro, che sono ancora frequentemente rappresentati sui palcoscenici europei, ci sono “Liebelei” (1895), “Reigen” (1896/97) e “Professor Bernhardi” (1912). I suoi racconti e novelle sono patrimonio della letteratura mondiale e sono caratterizzati da forme innovative di espressione come il monologo interiore ("Leutnant Gustl", 1900). La sua "Traumnovelle" (1925) ha ispirato il film di Stanley Kubrick "Eyes Wide Shut" nel 1999.
Con "Fräulein Else" ha dato vita ad un commovente racconto in cui ritrae il doppio standard della società ed i tentativi di emancipazione di una giovane donna.

Prenotazione

Biglietto intero

15,00 €

Biglietto ridotto

10,00 €
venerdì, 04 maggio 2018
ore 20:30
sabato, 05 maggio 2018
ore 20:30
mercoledì, 09 maggio 2018
ore 20:30
giovedì, 10 maggio 2018
ore 10:40
venerdì, 11 maggio 2018
ore 20:30
mercoledì, 16 maggio 2018
ore 09:45
giovedì, 17 maggio 2018
ore 09:00
venerdì, 18 maggio 2018
ore 20:30
sabato, 19 maggio 2018
ore 20:30

Eventi simili

Abo

ABO 3

(personale)
30 €

ABO 10

(personale)
90 €

ABO 10

(trasferibile)
110 €

Il nostro ABO è valido anche nei piccoli teatri a Merano, Bressanone e Brunico.

Il nostro ABO consente inoltre l'ingresso ridotto per gli spettacoli delle Vereinigten Bühnen Bozen VBB. Anche gli abbonati delle VBB ricevono una riduzione sull’ingresso al Carambolage. È necessario indicare il possesso dell’ABO all’atto della prenotazione e mostrarlo alla cassa.

Programma attuale

Scarica il PDF del programma attuale

Statistica stagione 2016/2017

Comedy
182
Artisti
Comedy
12
Nazioni diverse
Comedy
98
Spettacoli
Comedy
8289
Spettatori

Newsletter

Siamo lieti di inviarti news e informazioni sull’attuale programma. Abbonati alla nostra newsletter gratuita.

Il Carambolage ringrazia

Sponsored by Alperia, ITAS Assicurazioni Versicherungen, Kreatif, Kuen Walter, Mediocredito Investitionsbank, Niederstätter AG, Parkhotel Laurin, Pompadour, rothoblaas, Tecnomag, Wirtshaus Vögele.
Con il sostegno degli Assessorati alla Cultura della Provincia Autonoma di Bolzano (2017: 203.000€), della Città di Bolzano (2017: 58.000€) e della Regione Autonoma Trentino-Alto Adige (2017: 15.000€)